21.994 nuovi contagi, 221 morti – Corriere.it

In Italia, almeno dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus 564.778 Persone (+ 21,994 * Rispetto a ieri, + 4,1%; Ieri (+17.012) virus SARS-CoV-2. Loro chi sono, Morirono 37.700 (+221, + 0,6%; Ieri +141) e 271.988 È stato Scaricato (+3.362, + 1,3%; Ieri +2.423). Attualmente I soggetti confermati positivi sono 255.090 (+18,406, + 7,8%; ieri, +14,443) Appare nella quinta colonna a destra della tabella sopra; Il numero sale a 564.778 – come abbiamo accennato in precedenza – se ci sono stati anche dei decessi e sono stati curati nel conto, conteggiate tutte le persone risultate positive al virus dall’inizio dell’epidemia.

sono Tamponi Sono stati 174.398, O 49.712 in più rispetto a ieri quando erano 124.686. Mentre il Tasso positivo Di Al 13% (12,6% in particolare): Questo significa che 13 tamponi su 100 erano positivi; Ieri era intorno al 14% (13,6% per l’esattezza). Questo rapporto dà un’idea della direzione dell’infezione, indipendentemente dal numero di test eseguiti. questo è Mappa delle infezioni in Italia.

Nuovo record assoluto di infezione in 24 ore Rispetto a molte altre salviette, di solito accade il martedì quando i test vengono contati il ​​lunedì: sono circa 22.000, superiori a 21.000 per la seconda volta in ottobre (vedi Bollettino 25). Il Curva epidemica Si alza rapidamente e Il quadro generale si sta deteriorando Non include solo le regioni che hanno un aumento giornaliero di positivi a quattro cifre e sono alle prese con i primi segni Fatica in un Strutture sanitarie, Ma l’intero territorio nazionale dove il virus si sta diffondendo: nessuna zona è stata esente da casi da allora 3 ottobre (Quel giorno nessuno è rimasto ferito in Molise e Valle d’Aosta.)

READ  Covid Perrin alza la voce: "Non siamo superficiali"

Colpo più duro Da casi sempre in aumento Lombardia (+5,035) Per il quindicesimo giorno consecutivo, continua Oltre 2000 a partire dal Campania (+2,761) che da allora ha raggiunto il picco Piemonte (+2,458). Ci sono poi altre cinque regioni che varcano la soglia del mille: Lazio (+1.993) Toscana (+1.823) Veneto (+1.526) Emilia-Romagna (+1.413) H. Liguria (+1.127) Di seguito è riportata una ripartizione dei casi per regione.

sono I pazienti sono in ospedale Con sintomi 13.955.0000 (+958, + 7,4%; Ieri +991), mentre il più pericoloso In terapia intensiva sono 1.411 (+127, + 9,9%; Ieri +76). Questi dati vengono visualizzati nella tabella sopra, nelle colonne di sinistra accanto ai nomi delle regioni. A preoccupare maggiormente è il numero di pazienti in ospedale, perché attualmente è molto vicino al numero di pazienti nella fase più grave: ad esempio, il primo giorno di libertà da Il 4 maggioC’erano 16.823 in ospedale e 1.487 in terapia intensiva, quando i reparti Covid erano vuoti.

Le vittime stanno aumentandoPer vedere molto devi tornare 15 maggio Quando erano 242: dopo quella data i morti non erano più vicini alle 200 unità. Solo una regione non ha morti, mentre quelle sono già morte Il maggior numero di morti Sono: Lombardia (+58), Lazio (+23) H. Campania (+20). Di seguito è riportata una ripartizione dei decessi regione per regione.

Organizzazione mondiale della sanità Tutti i bollettini degli ultimi giorni e mesi. Organizzazione mondiale della sanità Le ultime notizie di oggi.

Casi regione per regione

I dati presentati di seguito, suddivisi per regione, sono dati di casi totali (numero di persone risultate positive dall’inizio dell’epidemia: inclusi decessi e guarigioni). La differenza indica il numero di nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore.

READ  Coronavirus, Galle: "Inutile aggirarlo, meno ragazzi vanno a scuola meglio è"

Lombardia 162.968.100 (+5,035, + 3,2%, ieri +3,570)
Emilia-Romagna 49.285 ** (+1.413, + 2,9%; ieri, +1.146)
Piemonte 59618 (+2.458, + 4.3%, ieri +1.625)
Veneto 46.992 (+1.526, + 3,4%, ieri +1.129)
Marzo 12.058 (+380, + 3,3%, ieri +238)
Liguria 24.597 (+1.127, + 4,8%, ieri +419)
Campania 43355 (+2.761, + 6,8%; ieri +1.981)
Toscana 35.284 (+1.823, + 5,5%; ieri +2.171)
Sicilia 18.325 (+860, + 4,9%, ieri +568)
Lazio 37.929 (+1.993, + 5.6%, ieri +1.698)
Friuli-Venezia Giulia 8736 (+241, + 2.8%, Ieri +334)
Abruzzo 8.759 (+345, + 4,1%, ieri +348)
Puglia 15.581 (+611, + 4,1%, ieri +424)
Umbria 7872 (+314, + 4.2%, ieri +236)
Bolzano 6997 (+242, + 3,6%, ieri, +321)
Calabria 4.204 (+234, + 5,9%, ieri +180)
Sardegna 8164 (+174, + 2.2%, ieri +231)
Valle d’Aosta 2.726 (+57, + 2,1%, ieri +144)
Trento 8162 (+257, + 3.3%, ieri + 113)
Molise 1.385 (+66, + 5%, ieri +101)
Basilicata 1.781 (+77, + 4,5%; ieri +8)

Zona di morte per regione

Il numero riportato di seguito diviso per regione è il totale dei decessi dall’inizio della pandemia. La differenza indica il numero di nuovi decessi registrati nelle ultime 24 ore.

Lombardia 17.310 (+58, ieri +17)
Emilia-Romagna 4579 (+15; ieri +3)
Piemonte 4.286 (+13; ieri +14)
Veneto 2.344 (+12; ieri +3)
MARCY 1.006 (+2; Ieri +1)
Liguria 1718 (+14; ieri +13)
Campania 607 (+20; ieri, +16)
Toscana 1290 (+15; ieri +13)
Sicilia 449 (+10; ieri +11)
Lazio 1.139 (+23; ieri, +16)
Friuli-Venezia Giulia 378 (+1; Ieri +3)
Abruzzo 532 (+8, Ieri +10)
Puglia 686 (+13; ieri +10)
Umbria 110 (+2; Ieri +3)
Bolzano 300 (+1; ieri +3)
Calabria 111 (+3; ieri +2)
Sardegna 199 (+7, Ieri +1)
Valle d’Aosta 156 (+2; ieri +1)
Trento 427 (+1; ieri +1)
Mullis 29 (+1, ieri non si sono verificati nuovi decessi)
Basilicata 44 (nessun nuovo decesso per il terzo giorno consecutivo)

READ  Il vaccino Covid "è efficace nel prevenire il 90 per cento delle infezioni". Ecco come funziona BNT162 di Pfizer e Biontech

*Il numero non corrisponde del tutto alla differenza tra i casi totali odierni e quelli del giorno precedente a causa del ricalcolo dell’Emilia Romagna (vedi nota successiva).

**La Regione Emilia-Romagna comunica che dopo aver verificato i dati riportati nei giorni scorsi, sono stati eliminati 5 casi perché non considerati casi COVID-19. Pertanto, il numero totale di casi positivi segnalati ieri è stato corretto: n vero 47.872.

27 ottobre 2020 (modifica il 27 ottobre 2020 | 18:48)

© Riproduzione riservata

Written By
More from Arzu

“L’ipotesi non è sul tavolo, vediamo la curva.”

Solo una settimana dopo Dpcm Dividendo l’Italia in 3 regioni, il 15...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *