21052 nuovi contagi, 662 morti – Corriere.it

In Italia, almeno dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus 1.709.991 persone (Compresi quelli che si sono ripresi e sono morti) infettati da Sars-CoV-2: i Nuovi casi sono +21.052, + 1,2% rispetto a Il giorno prima (Ieri erano +24.099) mentre La morte oggi sono +662, + 1,1% (ieri erano +814), per un totale 59.514 vittime Da febbraio. Il Le persone sono guarite o sono state dimesse dall’ospedale Totalmente lo sono 896.308: +23.923 Quelli usciti dall’incubo di Covid oggi, + 2,7% (ieri erano +25.576). lui è Corrente positiva – Le persone infettate dal virus ora – si è scoperto che erano in totale 754.169, Uguale -3.533 Rispetto a ieri -0,5% (ieri era -2,280). Gli attuali aspetti positivi stanno ancora diminuendoPerché il recupero oggi, più i decessi, è un maggior numero di nuovi casi. Questa è la tendenza iniziata a fine novembre.

sono Tamponi Sono stati 194.984, O 17.757 in meno rispetto a ieri quando erano 212.741. Mentre il Tasso positivo A partire dal 10,8%: (Arrotondato al 10,79%): significa che Dei 100 tamponi, più di 10 sono stati eseguiti e sono risultati positivi; Ieri era l’11,3%. Questo rapporto dà un’idea della direzione dell’infezione, indipendentemente dal numero di test eseguiti. Organizzazione mondiale della sanità Mappa delle infezioni in Italia.

Meno infezioni in 24 ore rispetto a ieri, rispetto a meno tamponi: Sono ancora sopra i 20mila per il quarto giorno consecutivo. Ci siamo lasciati alle spalle l’aumento improvviso (40.000 casi Il 13 novembre Tasso positivo 16%) e il rapporto caso-test diminuisce leggermente nel tempo Dall’11,3% al 10,8%. Ma i casi di infezione sono ancora alti – ha spiegato ieri il capo dell’Agenzia per la sicurezza interna Silvio Prosavero – E con questi numeri giornalieri, è impossibile riattivare Tracciamento dei contatti. Senza dimenticare le tante morti. Massima attenzione Fino alla festaUna terza ondata dovrebbe essere evitata a gennaio. Non possiamo permetterci un altro boom – il ministro della Salute Roberto Speranza A. Sky TG24 Non vogliamo vedere le nostre strutture sanitarie in una situazione molto difficile e non vogliamo vedere questo gran numero di morti, purtroppo, di nuovo aumentare. La via d’uscita dalla lunga epidemia, ha detto il primo ministro Giuseppe Conte.

READ  Johnny Depp non sarà più Grindelwald in "Animali fantastici" - Corriere.it

Il Veneto L’area più colpita dai nuovi positivi (+3.607), è a breve distanza da Lombardia (+3.148) Seguono in ordine decrescente: Emilia-Romagna (+1.964) Puglia (+1.884) Lazio (+1.783) Campania (+1.521) Piemonte (+1.456) H. Sicilia (+1.240)

La pressione sul sistema sanitario continua a diminuire. sono È stato ricoverato nei reparti Covid Normale 30.158 In totale: il numero di posti letto occupati -1.043 Rispetto al giorno precedente (ieri-572). La differenza negativa (meno posti letto occupati nei reparti standard) non indica quante persone sono rimaste nelle ultime 24 ore perché guarite o morte e quante sono state ricoverate: sappiamo che sono uscite più persone rispetto al numero di potenziali nuovi ingressi. È possibile che una parte dei decessi sia avvenuta nei reparti Covid, provocando una diminuzione dei ricoveri. Queste sono supposizioni perché non abbiamo dati su questo.

La malattia più grave in terapia intensiva (ICU) sono 3.517 In totale: il numero di posti letto occupati nella rianimazione è -50 Rispetto al giorno precedente (ieri -30), ma sono entrati +192 Persone in questo reparto (ieri +201): significa che hanno lasciato il reparto IT nelle ultime 24 ore 242 pazienti (192 + 50) benefattore o deceduto (vedi tabella sotto). Il Più voci in TI sono dentro Piemonte (+36), Veneto (+31) H. Lombardia (+26). Si informano Campania e Bolzano che questi dati non sono disponibili ed è per questo che non indicano nuovi partecipanti nel campo della rianimazione.


Organizzazione mondiale della sanità Tutte le versioni sono dal 29 febbraio. Organizzazione mondiale della sanità Le ultime notizie di oggi.

Casi regione per regione

I dati seguenti, disaggregati per regione, sono dati di casi totali (numero di persone che sono risultate positive dall’inizio dell’epidemia: inclusi decessi e guarigioni). La varianza si riferisce al numero di nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore, mentre la percentuale rappresenta l’incremento rispetto al giorno precedente, calcolato sul totale regionale. Più tamponi giornalieri.

Lombardia 426.696 (+3.148, + 0,7%; ieri +4.533) – respingenti: 31.193
Piemonte 176.519 (+1.456, + 0,8%; Ieri +2.132) – Tamponi: 15.100
Campania 163.741 (+1.521, + 0,9%; Ieri +1.651) – Tamponi: 18.636
Veneto 161.805 (+3.607, + 2,3%; Ieri +3.708) – Buffer: 16.386
Emilia-Romagna 131.973 (+1.964, + 1,5%; Ieri +2.143) – Tamponi: 18.663
Lazio 128.623 (+1.783, + 1,4%; Ieri +1.831) – Tamponi: 20919
Toscana 107.644 (+769, + 0,7%; ieri +1.071) – Tamponi: 13229
Sicilia 70.467 (+1.240, + 1,8%; Ieri +1.365) – Tamponi: 10.875
Puglia 62.552 (+1.884, + 3,1%; ieri +1.419) – respingenti: 10.119.200
Liguria 53.475 (+314, + 0,6%; ieri +367) – respingenti: 3708
Friuli-Venezia Giulia 34.765 (+755, + 2,2%; ieri +1.040) – Tamponi: 7.853
Mar 31950 (+418, + 1.3%, ieri +492) – Buffer: 4.326
Abruzzo 29980 (+376, + 1,3%, ieri +408) – Buffets: 5.161
PA Bolzano 25113 (+266, + 1,1%; ieri +285) – Tamponi: 2064
Umbria 24910 (+226, + 0,9%; ieri +168) – assorbenti interni: 3840
Sardegna 23893 (+464, + 2%, ieri +551) – respingenti: 3297
Calabria 18197 (+306, + 1,7%; ieri +335) – Tamponi: 2.970
PA Trento 16887 (+226, + 1,4%; ieri +255) – Tamponi: 3600
Basilicata 8.859 (+131, + 1,5%; ieri +142) – Tamponi: 1.412
Valle d’Aosta 6692 (+46, + 0,7%, ieri +27) – Tamponi: 416
Molly’s 5.250 (+152, + 3%; ieri +176) – Buffer: 1.217

READ  Indagini su Perugia e Parace. Tutti i fatti, le ipotesi e il motivo per cui la Juventus ora è calma
Zona di morte per regione

Il numero riportato di seguito diviso per regione è il totale dei decessi dall’inizio della pandemia. La differenza indica il numero di nuovi decessi registrati nelle ultime 24 ore.

Lombardia 22884 (+111, ieri +147)
Piemonte 6568 (+62; ieri +54)
Campania 1.958 (+55; ieri +85)
Veneto 4.173 (+108; ieri, +83)
Emilia-Romagna 6.074 (+52; ieri +63)
Lazio 2608 (+32; ieri, +62)
Toscana 2839 (+41; ieri +42)
Sicilia 1723 (+34; ieri +39)
Puglia 1.688 (+28; ieri +72)
Liguria 2.501 (+27; ieri +25)
Friuli-Venezia Giulia 1.008 (+31; ieri +36)
Marzo 1314 (+9; ieri +7)
Abruzzo 969 (+14; ieri +15)
PA Bolzano 572 (+3, ieri +11)
Umbria 451 (+7; ieri +4)
Sardegna 524 (+13, Ieri +49)
Calabria 339 (+10; ieri +7)
PA Trento 689 (+9; ieri +6)
Basilicata 169 (+8; ieri +3)
Valle d’Aosta 330 (+4; ieri +2)
Molise 133 (+4; ieri +2)

5 dicembre 2020 (modifica il 5 dicembre 2020 | 19:34)

© Riproduzione riservata

Written By
More from Arzu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *