34.282 nuovi contagi, 753 morti – Corriere.it

In Italia, almeno dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus 1.272.352 Persone (+ 34.282 * Rispetto a ieri, + 2,8%; Ieri +32191) è stato infettato da SARS-CoV-2. Loro chi sono, Morto 47.217 (+753, + 1,6%; Ieri + 731) e 481.967 Guarito o era Scaricato (+24.169, + 5.3%, ieri + 15.434) proprio adesso, I soggetti attualmente positivi di cui si ha certezza sono 743.168 (+9.358, + 1.3%; ieri + 16.026) Si può vedere nella quinta colonna a destra della tabella sopra; Il numero sale a 1.272.352 – come notato sopra – se nel conteggio ci sono anche morti e guarigioni, contando tutte le persone risultate positive al virus dall’inizio dell’epidemia.

sono Tamponi Sono stati 234.834, O 26376 in più rispetto a ieri quando era 208458. Mentre il Tasso positivo In giro Al 15% (14,6% esattamente): Ciò significa Dei 100 tamponi condotti, 15 sono risultati positivi; Ieri era intorno al 15% (15,4% per l’esattezza). Questo rapporto dà un’idea della direzione dell’infezione, indipendentemente dal numero di test eseguiti: se si osserva la parte decimale, si osserva una diminuzione. questo è Mappa delle infezioni in Italia.

L’infezione peggiora entro 24 ore, A fronte di ulteriori test, ma è lontano dal picco di 40.902 nuovi casi 13 novembre. La curva cresce linearmente per alcuni giorni, indicando che lo siamo Sull’altopiano. Il caso clinico sugli assorbenti interni che scendono di un punto, transitorio, illustra anche questo Da 15,4 a 14,6%. Durante la settimana capiremo se è davvero così. Le restrizioni stanno dando i primi risultati, ma la situazione resta pericolosa, ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza E devi essere paziente. La diffusione del virus Covid sta rallentando nel nostro Paese e in Europa, come indica il rapporto settimanale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che mostra: Dei 4 milioni di nuovi positivi globali della scorsa settimana, quasi la metà sono in Europa ed è la prima volta in più di tre mesi che i casi in Europa sono diminuiti di circa 10 %.

READ  Coprifuoco a mezzanotte: dal 3 dicembre si ricomincia. Lazio: non apriamo

L’area più colpita è ancora lì Lombardia Con la diminuzione dei nuovi casi (+7.633), è seguito Campania (+3.657) H. Piemonte (+3,281) Oltre 2000 ci sono: Veneto (+2,972), Lazio (+2,866), Toscana (+2,508) Ed Emilia-Romagna (+2.371). Nota gli aumenti da record per Sicilia (+1.837) H. Calabria (+936) È il secondo di fila.

Il numero delle vittime è ancora sbalorditivo, Sopra 700 per il secondo giorno consecutivo. Come dicono gli esperti, questo numero sarà l’ultimo a diminuire in un tempo più lungo. Nella maggior parte dei casi, riguarda le persone che sono state infettate 15-20 giorni fa, durante la fase di rapida crescita dell’infezione. Non esiste una zona senza morte, Mentre il maggior numero di persone che hanno perso la vita si è registrato Lombardia (+182), Lazio (+80), Campania (+75) H. Piemonte (+63). Di seguito sono riportati i dettagli.

sono I pazienti sono in ospedale Con sintomi 33.504 (+430, + 1,3%; Ieri +538), mentre il caso più grave della malattia In terapia intensiva sono 3.670 (+58, + 1,6%; Ieri +120). Questi dati vengono visualizzati nella tabella sopra, nella seconda e terza colonna da sinistra. Resilienza del sistema sanitario preoccupante: Secondo i generi (Agenzia Regionale per i Servizi Sanitari), con dati aggiornati al 17 novembre, 17 distretti hanno ormai superato la soglia critica per l’utilizzo in terapia intensiva (30%).

Organizzazione mondiale della sanità Tutte le versioni sono dal 29 febbraio. Organizzazione mondiale della sanità Le ultime notizie di oggi.

Casi regione per regione

I dati seguenti, disaggregati per regione, sono dati di casi totali (numero di persone risultate positive dall’inizio dell’epidemia: include decessi e guarigioni). La varianza si riferisce al numero di nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore, mentre la percentuale rappresenta l’aumento rispetto al giorno precedente, calcolato sul totale regionale.

READ  Il coprifuoco e il nuovo Dpcm, alle 18 o alle 21? Conte- Corriere.it chiede

Lombardia 340.989 (+7.633, + 2,3%; ieri + 8.448) – Tamponi: 38.100
Piemonte 134.828 (+3.281, + 2,5%; Ieri +2.606) – Tamponi temporanei: 17.755
Campania 121.942 (+3.657, + 3.1%; ieri +3.019) – Buff: 23.479.70
Veneto 108.938 (+2.972, + 2,8%; Ieri +3.124) – Tamponi: 16.921
Emilia-Romagna 95.654 ** (+2371, + 2,5%; ieri +2.219) – Tamponi: 20.732
Lazio 92.085 (+2.866, + 3,2%; ieri +2.538) – Tamponi: 26.869
Toscana 86.705 (+2.508, + 3%; ieri +2.361) – Tamponi: 22.365
Sicilia 46.528 (+1.837, + 4,1%; Ieri +1.698) – Tamponi: 9.479,70
Liguria 45202 (+775, + 1,7%; ieri, +685) – respingenti: 6806
Puglia 38.084 (+1.368, + 3.7%; ieri +1.234) – Tamponi: 10.265.264
Mar 24434 (+479, + 2%; ieri +357) – Buffer: 4802
Abruzzo 21193 (+641, + 3,1%; ieri + 729) – Tamponi: 4600
Friuli-Venezia Giulia *** (+796, + 4%; ieri, +536) – Tamponi: 7301
Umbria 20.011 (+501, + 2,6%; ieri + 351) – respingenti: 4.700
Bolzano 18685 (+581, + 3,2%; ieri +258) – Tamponi: 3468
Sardegna 16.518 (+422, + 2,6%; ieri +502) – buffer temporanei: 3.551
Trento 13.261 (+236, + 1,8%; ieri +276) – Tamponi: 4.224
Calabria 12.006 (+936, + 8.5%; ieri + 680) – Tamponi: 5.906
Valle d’Aosta 5.586 (+87, + 1,6%, ieri + 154) – Tamponi: 526
Basilicata 5612 (+237, + 4,4%; ieri +269) – Tamponi: 2061
Mollies 3.366 (+ 98 *, + 3%; ieri, +147) – Buffer: 924

Zona di morte per regione

La figura seguente, disaggregata per regione, è il numero totale di morti dall’inizio della pandemia. La differenza indica il numero di nuovi decessi registrati nelle ultime 24 ore.

Lombardia 19850 (+182, ieri + 202)
Piemonte 5253 (+63; ieri +73)
Campania 1.160 (+75; ieri +19)
Veneto 3.019 (+52; Ieri, +100)
Emilia-Romagna 5.168 (+53; ieri +48)
Lazio 1.819 (+80; ieri +59)
Toscana 2.022 (+55; ieri +52)
Sicilia 1.015 (+44; ieri +39)
Liguria 2.163 (+19; ieri + 20)
Puglia 1.085 (+28; ieri +36)
MARCI 1.139 (+9; ieri +11)
Abruzzo 712 (+9; ieri +13)
Friuli-Venezia Giulia 567 (+11; ieri +10)
Umbria 286 (+11; ieri +13)
Bolzano 425 (+11; ieri +9)
Sardegna 350 (+10; ieri +12)
Trento 549 (+7; ieri +3)
Calabria 197 (+10; ieri +7)
Valle d’Aosta 259 (+2; ieri +4)
Basilicata 99 (+14; ieri nessun nuovo decesso)
80 di Molly (+8; Ieri +1)

READ  Massimo Pavan: "La situazione di Ronaldo è incredibile, non so di chi sia la colpa, ma la Juventus sta subendo danni ..."

* I dati non corrispondono pienamente alla differenza tra i casi totali odierni e quelli del giorno precedente a causa del ricalcolo dell’Emilia Romagna (vedi nota successiva). È stata inoltre riscontrata un’ulteriore correzione relativa alla tabella pubblicata nella Mappa della Protezione Civile Organizzazione mondiale della sanità: Casi quotidiani 34.282 34.283, Con il Correzione Mulles Quei segni 98 positivo, non 99.

** La Regione Emilia-Romagna ha reso noto che, dopo aver verificato i dati riportati nei giorni scorsi, due casi sono stati eliminati perché non considerano casi COVID-19.

*** Il distretto del Friuli Venezia Giulia ha comunicato che dal 28 ottobre al 12 novembre sono stati registrati 54 casi positivi, recuperati dall’afflusso di informazioni provenienti da laboratori privati ​​inclusi nei dati odierni.

18 novembre 2020 (modifica il 18 novembre 2020 | 19:37)

© Riproduzione riservata

Written By
More from Arzu

Italia e Olanda 1-1: Mancini perde il primo posto nel girone della Nations League

Bergamo – Nella quarta giornata del Girone 1 della Lega A di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *