Abruzzo, il governatore Marcelio mette in rosso la contrada. Le scuole rimangono aperte

Governatore Marco Marcilio ho deciso diAbruzzo Sarà in Zona rossa Da mercoledì 18 novembre. Abbiamo deciso di firmare decreto Chi applica per la regione le regole contenute inArticolo 3 A partire dal Dpcm Queste sono chiamate zone rosse “, ha spiegato lo stesso Marcelio durante la sua visita aOspedale San Rafael Solmona. Poi all’inizio è stato anche pianificato Le lezioni faccia a faccia si interrompono, come in BasilicataAlla fine, le scuole chiudono completamente È stato escluso. “C’è stata una discussione molto ampia sulla scuola, ma abbiamo guardato, e lo siamo anche noi Assenso in un Arrivo E nella maggioranza è l’incapacità di accogliere, anche il desiderio di farlo, la richiesta precedente Gruppo tecnico scientifico Chiudere le scuole di tutti i livelli “, ha detto Marcelio.” L’attuale disciplina legale non sarà consentita Famiglie Per affrontare questo problema. Mantenendo le imprese aperte e inesistenti vacanza di maternità un Bonus babysitter, L’onere per le famiglie non sarà sostenibile. Per questo, pensiamo che lo fosse Abbastanza un L’atto di responsabilitàIl governatore ha spiegato, a partire da mercoledì, l’applicazione del principio della dichiarazione dell’Abruzzo “zona rossa”.

Marcelio Fratelli d’ItaliaNel pomeriggio contatti con il governo nazionale per la creazione di una zona rossa più restrittiva di quella prevista in Dpcm, in particolare con la chiusura totale delle scuole, per contrastare la resistenza del ministro Lucia Azulina. Alla fine, però, il decreto di Marcelio Trasmettere Le regole si applicano anche ad altre zone rosse, quindi insegnando a distanza da Seconda fila Sopra. In caso contrario, il governo avrebbe potuto sfidare l’azione territoriale che sarebbe stata D’altra parte Con lo standard statale, e quindi al di sopra di esso. All’orizzonte anche i ricorsi all’Autorità generale per i cittadini e le associazioni che hanno protestato nelle scorse ore sulla questione relativa Successo Tra il lavoro dei genitori e la necessità Aiuto bambini Chi non va a scuola.

READ  L'allarme infezione tiene sotto controllo i listini prezzi. A Milano ancora sotto pressione di Bieber

La decisione del nuovo decreto di collocare l’Abruzzo in zona rossa – attualmente la regione è “arancia– È stato suggerito da CTS Regional sabato 14 novembre. Infatti, a fronte di un miglioramento di alcuni parametri, come l’indice Rt che è passato da 1.51 a 1.34, ci sono altri segnali di Esacerbazione E soprattutto progressista Occupazione Di Dio Letto. Quelli da terapia intensiva La soglia di allarme è stata superata 30% Di occupazione, così come i posti in Il campo medico. Anche il rapporto settimanale della Stazione Spaziale Internazionale per il periodo dal 2 all’8 novembre segnala un aumento del numero La relazione tra positivi e sbavature La performance è peggiorata Traccia.

Dati odierni – Sono stati scoperti in Abruzzo 642 nuovi casi Covid-19 e altri 11 morti. I pazienti negli ospedali non intensivi lo sono 571 (+6 rispetto a domenica), mentre non è cambiato il numero di persone bisognose terapia intensiva: 59. preferirei 2.869 (+459 rispetto a ieri) Feriti In isolamento domestico Con monitoraggio attivo ASL. Sul numero totale di casi positivi, 6.233 sono residenti o residenti endemici Contea dell’Aquila (+244 rispetto a ieri), 3.796 In provincia Gattino (+58), 4.072 In provincia Pescara (+40), 5.336 In provincia Teramo (+290), 202 Vengono da fuori area (+5) e per loro 184 Verifica della fonte in corso (+4).

Written By
More from Arzu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *