Borsa Italiana, commento alla seduta odierna (7 ottobre 2020)

Le azioni ei diritti bancari sono diminuiti drasticamente. Brutta giornata per NEXI. Negativo anche per ENI e Telecom Italia TIM. In rialzo, invece, il Gruppo Safilo

I principali indici di Borsa Italiana e il record dei principali mercati finanziari europei Differenze minime.

Alle 10.30 FTSEMib E ha segnato un leggero calo dello 0,02% a 19.425 punti, mentre è stato registrato FTSE Italia All Share Era in corso lo 0,04%. Differenze parziali di Cappello medio di FTSE Italia (-0,33%), Stella FTSE Italia (+ 0,14%).

L ‘Euro È sceso a $ 1.175. Il Btp-Bund Spread Ancora meno di 130 punti.

Le azioni bancarie rimangono sotto i riflettori.

concentrazione Pepper Bank Dopo le forti oscillazioni registrate nelle ultime due seduteIn concomitanza con l’avvio di un aumento di capitale di oltre 800 milioni di euro; Le azioni della banca sono scese del 2,83% a 1,2025 euro. Al contrario, lo sono Diritti relativi alla transazione Hanno iniziato la giornata in calo dell’8,43% a 0,3782 €.

Banca Pharmafacturing È diminuito del 2,48% a 4.925 euro. L’azionista BFF Luxembourg ha completato l’offerta di circa 6,8 milioni di azioni ordinarie della banca che rappresentano circa il 4% del capitale sociale della società. Le azioni sono state vendute ad un prezzo unitario di 4,8 euro, pari a un valore complessivo di circa 32,6 milioni di euro. A conclusione dell’operazione, la BFF Luxembourg ha ridotto la propria partecipazione in Banca Farmafactoring dall’11,9% al 7,9%.

Eni Ha perso l’1,79% a 6.749 euro. Il gigante petrolifero ha lanciato due eurobond permanenti di subobbligazioni ibride per investitori istituzionali a tasso di interesse fisso. Sono state emesse due obbligazioni del valore unitario di 1,5 miliardi di euro e hanno ricevuto ordini per 14 miliardi di euro.

READ  Guarda la premessa che chiude nel weekend - Libero Quotidiano

Nexium Registra un ribasso del 5,07% a 16 €. Secondo quanto riportato dalla stampa, l’azionista Mercury UK Holdco, una sussidiaria di Private Equity Funds Advent International, Bain Capital e Clessidra, avrebbe venduto il 13,4% del capitale della società di pagamento attraverso una rapida procedura di book building. Le azioni avrebbero potuto essere vendute ad un prezzo unitario di 15,5 euro, con uno sconto dell’8% rispetto al prezzo di chiusura della seduta precedente (16,855 euro).

Telecom Italia TIM Registra un ribasso dell’1,2% a 0,3549 euro. S&P Global ha esacerbato le aspettative sul rating del debito a lungo termine della compagnia telefonica, spostandolo da “stabile” a “negativo”. S&P Global ha confermato il rating “BB +”.

Il forte aumento di Safilo (+ 6,73%). L’azienda ha annunciato il rinnovo dell’accordo di licenza per creare, produrre e vendere gli occhiali da sole Pierre Cardin. La data di scadenza del contratto è fissata al 31 dicembre 2026.


Written By
More from Arzu

Juventus: Chiesa ha chiuso le sue visite. Juventus!

Torino – Via libera dalla Clinica Fanfani di Firenze. O meglio: semafori...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *