Conte, Maria Rosaria Rossi e Andrea Cosine di Forza Italia hanno votato in via confidenziale. Tajani: “Fuori Forza Italia”

Andiamo, Italia Registra due nuove defezioni dopo che Renata Poliverini ha disertato dalla Camera: Senatore Forza Italia-Udc, Maria Rosaria Rossi e Andrea Cousin Vota per fidarti del governo al Senato Contro la posizione del partito. Cosin e Rossi “Fuori partito: votare con il governo in questo caso non è questione di coscienza”, dice Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia. Tajani spiega di aver riferito a Silvio Berlusconi con la capogruppo Anna Maria Bernini.

Per Rossi è una scissione clamorosa, destinata a scatenare dibattiti dentro e fuori il partito. Una lacrima ha sorpreso i leader di Fei, ma inaspettata, poiché l’addio di Cozin era nell’aria da qualche giorno e la sua assenza dalla classe da questa mattina non ha fatto altro che destare sospetti.

nato a Piedmonte Matese l’8 marzo 1972, in passato, Maria Rosaria Rossi è stata parte integrante del cosiddetto “cerchio magico” di Berlusconi. Insieme a Francesca Pascal, futura compagna del cavaliere, è apparsa nel video “Meno male che c’è Silvio” alla luce delle elezioni politiche italiane del 2008 in cui ha nominato con il PdL, nella XV circoscrizione Lazio 1, per volontà diretta Berlusconi come membro del Parlamento italiano.

Cozen: ho accettato l’appello di Mattarella

Ho deciso di accogliere l’appello del Presidente della Repubblica Mattarella, in cui condividono le forze sociali ed economiche del Paese, e di dare il mio contributo perché si possa uscire da una crisi che gli italiani non solo capiscono, ma che sentono oggi più che mai dalle loro paure che dalle loro preoccupazioni e bisogni. Così il senatore Andrea Cousin spiega la sua decisione di votare a favore della fiducia al governo, sottolineando che “la peggiore medicina per un grande Paese come l’Italia è l’instabilità politica e istituzionale”. “Ho trovato nel discorso del presidente Conte – prosegue – la forte volontà di aprire una nuova stagione politica e di ripensare, in modo più deciso ed efficace, il lavoro del governo, soprattutto per quanto riguarda la lotta all’epidemia. Quando fuggire dai compiti è più facile e comodo, stare lontano e aspettare gli eventi, ho deciso di fare un passo avanti. L’obiettivo del “Sì” alla fiducia è quello di contribuire all’apertura di una nuova stagione politica in un Paese in cui i bisogni e le questioni sociali sono cambiati drasticamente in soli 8 mesi. Un passo avanti doloroso perché nella politica tumultuosa di oggi, la decisione significa certamente anche rompere i legami con il popolo e con la comunità politica di Forza Italia a cui appartengo e nella quale mi sono sentito a mio agio sebbene abbia sempre espresso pubblicamente un’intensa ansia e preoccupazione per un populista e sovrano che nasce dalla coalizione, Lontano dai miei valori e dalla mia storia personale ».

Gaspari: comportamento vergognoso per Rossi

“Ho incontrato un giovane combattente russo di Forza, in Italia, nella periferia romana. L’ho vista diventare la fidata collaboratrice di Berlusconi. Il suo comportamento, di cui nessuno aveva la minima idea, era vergognoso, riprovevole, indegno. Tajani ha fatto bene annunciando la sua immediata espulsione dal partito con Cozine “, ha detto ad Adnkronos il senatore Maurizio Gaspari.” Siamo rimasti tutti sbalorditi – conferma l’ex ministro – e ripeto che questo è un comportamento e un domani che offende militanti ed elettori, soprattutto perché negli ultimi anni un elemento di fiducia personale in Berlusconi, la prima vittima. Questo comportamento insopportabile ».

Ultimo aggiornamento: 22:16


© Riproduzione riservata

READ  La Lombardia è in rosso dal 17 al 31 gennaio. Dalle scuole ai parrucchieri, le nuove regole di Dpcm- Corriere.it

Written By
More from Arzu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *