“Così abbiamo ucciso Daphne Caruana Galizia”: ammette uno dei tre sospettati dell’omicidio del giornalista

L’hanno uccisa con un codice inviato tramite sms: “Rel1 = EseguiIn questo modo dopo circa 30 secondi bomba Nascosto in una macchina Daphne Caruana della Galizia. È così che è stato ucciso il giornalista maltese. Era per dirlo agli investigatori Vince MuscatUno dei tre sospettati dell’omicidio si è dichiarato colpevole. A riferirlo lo è The Times of Malta. L’avvocato di Muscat ha informato il tribunale che il suo cliente aveva presentato una dichiarazione di colpevolezza in relazione a tutte le accuse che ha dovuto affrontare nel caso.

La dichiarazione di colpevolezza di Muscat arriva una settimana dopo che l’uomo ha deviato dalla strategia legale adottata dagli altri due fratelli accusati di omicidio. Giorgio H Alfred Digiorgio. Fonti citate The Times of Malta Muscat ha collaborato con le autorità nella speranza di ottenere una riduzione della pena dopo che il governo ha respinto la sua richiesta Ricevi la grazia. Gli sviluppi in tribunale indicano che è stato raggiunto un accordo con l’attore: Eileen MercicaRappresentando l’ufficio del procuratore generale, ha detto alla corte che l’ufficio di Muscat e l’avvocato avevano presentato una richiesta congiunta in merito alla sentenza. Il tribunale ha preso atto di questa richiesta e ha autorizzato le note sulla sentenza emessa a Muscat a porte chiuse, e solo i membri della famiglia Caruana Galizia le hanno riconosciute.

A Muscat continua il quotidiano maltese perdono presidenziale In cambio di informazioni relative all’omicidio dell’avvocato nel 2015 Caramel Chikrup. Ieri il governo ha accettato questa misura e il primo frutto della cooperazione di Muscat con le autorità è stato oggi l’arresto di tre uomini sospettati di fornire la bomba che è stata usata nell’assassinio. Caruana della Galizia. i fratelli Adrian H Robert Agios E il loro partner Jimmy Villa Sono stati arrestati nel corso di un’operazione di polizia. Nel dicembre 2017, infatti, i tre sono stati arrestati durante uno dei raid utilizzati per la ricerca di assassini Caruana della Galizia.

READ  Renzi: "Nel recupero lo aspettiamo dalle parole ai fatti. Con te? Ha detto che verrà in Senato e lo aspettiamo".

Secondo Muscat, il piano originale era quello di sparare al giornalista con armi di precisione. Anche Agius e Vella montarono fucili con mirino telescopico, ma le armi erano difettose. In quella fase, si è deciso di cambiare la strategia e l’obiettivo di utilizzare un’autobomba. Muscat ha descritto l’ordigno esplosivo: aveva all’incirca le dimensioni di mezzo foglio A4 ed era attivato con un codice da inviare tramite sms. Una lettera di morte – sempre secondo Muscat – avrebbe potuto inviare Giorgio Digiorgio. Erano le 3 del pomeriggio del 16 ottobre 2017: trenta secondi dopo l’esplosione dell’auto a Caruana Galizia.

Verità internazionale – Notizie internazionali dalle principali capitali e il profilo MediaBart

Supporto di Ilfattoquotidiano.it: impareggiabile in questo momento
Abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo coscienziosamente il nostro lavoro, stiamo svolgendo un servizio pubblico. Anche per questo, ogni giorno qui su ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste ad esperti, sondaggi, video e tanto altro. Tutto questo lavoro ha un grande costo economico. La pubblicità, in un momento in cui l’economia è ferma, fornisce entrate limitate. Non in linea con il boom di portata. Ecco perché chiedo a coloro che leggono queste righe di sostenerci. Per darci un contributo minimo pari al prezzo di un cappuccino a settimana, fondamentale per la nostra attività.
Sii un utente di supporto Clicca qui.

Grazie
Peter Gomez

Ma ora siamo noi che abbiamo bisogno di te. Perché il nostro lavoro ha un costo. Siamo orgogliosi della nostra capacità di offrire gratuitamente ogni giorno centinaia di nuovi contenuti a tutti i cittadini. Ma l’annuncio, in un momento in cui l’economia è in recessione, fornisce rendimenti limitati. Non in linea con il boom di accessi a ilfattoquotidiano.it. Per questo ti chiedo di sostenerci, con il contributo più basso pari al prezzo di un cappuccino a settimana. Una piccola quantità, ma essenziale per la nostra attività. Aiutaci!
Sii un utente di supporto!

Con gratitudine
Peter Gomez


Supporto ora


Pagamenti disponibili

Articolo precedente

Organi dell’Ambasciatore Atanasio e dei Carabinieri Iacovacchi a Ciampino alle ore 11: Fonte Onu: “Questa tratta è stata verificata senza scorta”.

successivo


Articolo successivo

Miliziani, banditi e presunti jihadisti: un gruppo di 122 gruppi armati nel Congo orientale, dove furono uccisi Atanasio e Iacovache

successivo


Written By
More from Arzu

“Dal primo al fondo, quindi stiamo dosando. Non perdere mai un minuto »- Corriere.it

L ‘Spesso l’accusa mossa a Domenico Arcuri è quella di ricoprire più...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *