Covid, servizio di quarantena in Svizzera per i rimpatriati dalla Liguria, Campania, Sardegna e Veneto. Zaia: “incomprensibile”

LiguriaE il CampaniaE il Sardegna H Veneto. Il numero di regioni italiane che la Svizzera ha incluso nell’elenco dei paesi e delle regioni ad alto rischio di contagio Corona virus: La prima ad essere inclusa è stata la Liguria. Oggi l’Ufficio federale della sanità pubblica ha aggiunto Campania, Sardegna e Veneto. Una decisione non approvata dal sovrano veneto, Luca Zaia: “Quattro regioni italiane stanno punendo qui senza che nessun dato epidemiologico vada in questa direzione: mi dispiace che sia successo, e ne stiamo prendendo atto, ma è anche vero che se il governo c’è, deve scioperare”, ha detto.

La Svizzera approva un salario minimo di 3.500 euro: il più alto del mondo. “Non puoi vivere per meno di quello.”

Polemica veneta

“Non è possibile – come dice Zaia – scegliere le regioni, tu lo sei, sì, ma non lo fai: l’Italia non l’ha mai fatto nei confronti degli altri Paesi”. “Per noi – prosegue il governatore – la Svizzera è un punto di riferimento, non solo economico, ma in generale: abbiamo sempre mantenuto un rapporto di cugini e vicini di casa. Sul fronte turistico, gli svizzeri ci scelgono da sempre come meta di vacanza preferita “. “Siamo spiacenti ora di sentire questo verdetto, perché non è chiaro da dove provenga. Certo, sappiamo che la storia del Covid-19 si compone ormai di tante misure correttive adottate, sia europee che internazionali, senza la guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Dobbiamo essere consapevoli di questo; Se l’Organizzazione mondiale della sanità avesse preparato un elenco e fornito un indicatore scientifico specifico, potremmo anche avere unità di misura per la graduazione e l’intensità dell’intervento “. Conclude che” in questa fase, sarebbe utile avere dati epidemiologici dalla Svizzera e il numero di scansioni che esegue ogni giorno. , La percentuale di cittadini e il numero di positivi lì. Potremmo anche renderci conto di una situazione sconosciuta oggi “.

READ  "Ho pensato di ucciderli da agosto, quando vivevo con loro."

Lista completa

L’elenco aggiornato, che entrerà in vigore il 12 ottobre, include un totale di 61 paesi e 28 territori. Chi torna in Svizzera da queste regioni deve isolarsi al suo ritorno. L’elenco aggiornato include anche per la prima volta i lander tedeschi, Berlino e Amburgo, nonché Russia, Slovacchia, Georgia, Canada, Iran, Giordania e Tunisia, nonché altre regioni dell’Austria. Dal 12 ottobre Bolivia, Namibia, Repubblica Dominicana, Suriname e Trinidad e Tobago non sono più nell’elenco. La lista è in continuo aggiornamento. L’Ufficio federale della sanità pubblica chiarisce che affinché un paese compaia o meno nell’elenco, i dati del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie sono fondamentali. Le regioni confinanti con la Svizzera, nonostante l’effetto correlato, possono discostarsi dall’inclusione.

Ultimo aggiornamento: 19:04


© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *