Crisi di governo e scontro tra Italia e Cinquestel su scala e reddito di cittadinanza | Pd: “Una discussione complicata”, Fico torna al Quirinale

Renzi chiede un documento scritto Il primo nodo del conflitto riguarda il risultato finale del confronto. Il renziano insiste perché si arrivi a un “documento scritto” in cui “i punti principali sono messi in bianco e nero”, come ha chiesto l’ex premier dopo il suo incontro con Fico. Secondo altri poteri, la formulazione di un programma completo spetta un po ‘al presidente in carica, e in questo caso particolare, a Giuseppe Conte, se si raggiungerà finalmente un accordo sul suo nome.

Pentastellati ha detto che il documento scritto “raggiungerà il primo ministro responsabile, prima che diventi illogico”. “Spetta a Fico capire se esistono le condizioni programmatiche e digitali per formare un nuovo governo, e il presidente della Camera dei rappresentanti non ha richiesto alcun documento scritto e ne stiamo prendendo atto”, Leu e il Democratico Center ha affermato, mentre i Democratici si stanno aprendo a una “bozza di lavoro” che fondamentalmente si riferisce a “Capire se c’è un nodo insormontabile”. In conclusione, si tratta di una relazione scritta che verrà posta al termine dei lavori, con le questioni affrontate e le eventuali distanze nelle posizioni delle parti interessate.

Scontro di problemi La discussione è serrata anche sulle questioni. Il Partito Democratico chiede un piano per l’occupazione femminile, la parità di retribuzione, politiche attive del lavoro con molte riforme degli ammortizzatori sociali. La revisione del sostegno a chi ha perso il lavoro è anche una delle priorità delle 5S, che non manca mai di porre in cima all’agenda l’ingresso del salario minimo e soprattutto il completamento del reddito di cittadinanza. Si sa che non era mai andato vivo in Italia, che da tempo voleva far saltare in aria l’INPS Tridico e il presidente Anpal Parisi. Poi c’è il Mes: Renzi party che dice al tavolo che lo vogliono, almeno in parte. Ma il movimento, che deve gestire forti tensioni interne, non si arrende: non si può aprire trattative su questo tema e il rifiuto è chiaro.

READ  Pino Nuemire arrestato a Bolzano per la scomparsa della moglie: news- Corriere.it

Separazione della giustizia Poi c’è la separazione della giustizia. Italia viva – che per l’ora di pranzo ricongiungerà con Renzi – vuole cambiare velocità, nel mirino allestito Guardasgilli e capo delegazione governativa di 5S Bonafede. Martedì l’esploratore Fico dovrà salire al Colle per informare il Capo dello Stato sull’esito dei lavori di queste giornate, ma il percorso del Conte resta arduo. I lavori sul programma riprenderanno alle nove, poi il presidente del Parlamento potrà anche provare a tenere un secondo ciclo di consultazioni.

Written By
More from Arzu

Roma, sfilata anti-coprifuoco: Anarchia al centro

Cronaca Postato il: 25/10/2020 00:33 A partire dal Silvia Mancinelli In trecento...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *