Il Coronavirus si diffonde in Svizzera: il governo ordina la chiusura di bar e ristoranti alle 23

La prima ondata di Epidemia Non aggressivo. Ma da quasi zero casi all’inizio di giugno, il numero di infezioni è aumentato Svizzera È salito lentamente ma inesorabilmente prima che l’annuncio esplodesse ottobre. La mutazione registrata 8593 nuovi positivi in un Confederazione svizzera è in Liechtenstein (Popolazione totale di 8,5 milioni di persone). È una situazione che ha spinto il governo ad adottare nuove restrizioni per ridurre Comunicazione tra le persone: A partire da domani, tutti i bar e i ristoranti in tutto il paese chiuderanno alle 23:00 Corsi universitari Si svolgeranno solo online e le riunioni private nella cerchia di familiari o amici non dovrebbero includere più di dieci persone in maschera. Quest’ultimo divenne obbligatorio e proibì eventi pubblici di oltre 50 persone. CampaniaLiguria Sardegna E il Veneto non è più nella lista svizzera delle regioni a rischio di contrarre il Coronavirus, con impegno alla quarantena i viaggiatori. Da domani solo Belgio, Repubblica Ceca, Andorra H Armenia E tre regioni di Francia Saranno sulla lista rossa.

Secondo il bollettino quotidianoUfficio federale della sanità pubblica (UFSP)Ci sono stati altri 24 decessi che hanno portato a 1.954 decessi dall’inizio dell’epidemia. Il Tamponi 30.772 furono giustiziati mentre i nuovi furono giustiziati Ricovero Sono 149, che porta a Ricovero A 6413. L’infezione ha raggiunto 1580,6 casi ogni 100.000 abitanti. Dall’inizio dell’epidemia, i test per SARS-CoV-2 sono stati 1.859.945, di cui il 7,9% positivo. Il tasso positivo oggi è 28%.

“Posizione critica” – Dati che preoccupano il Cancelliere federale e il ministro della Salute Alan Percet, In cui Radio Svizzera Italiana (RSI) Ora parla di una situazione “critica”. “L’aumento dei nuovi casi di coronavirus è enorme – ha detto durante una visita all’ospedale presso Lausanne -. I casi si stanno moltiplicando e ci aspettiamo che il numero di casi di trattamento in ospedale raddoppi giorno dopo giorno “. E fanno luce su come Svizzera Oggi è uno dei paesi in Europa con la situazione più pericolosa, quindi qui l’obiettivo è non sovraccaricare sistema di drenaggio.

READ  Coronavirus, Alicia Marcosi è stata "leggermente positiva"

Terapia intensiva e medici Nel frattempo, secondo gli ultimi dati diffusi dalla Società Svizzera di Medicina Intensiva (SSMI) il 22 ottobre, le capacità di Terapia intensiva nel paese “Adesso basta per curare tutto I pazienti In casi critici ci sono tra 950 e 1.000 posti letto in 82 unità di terapia intensiva, se necessario Numero di letti Può essere temporaneamente aumentato in molte di queste sezioni. Quanto a OspedaliChi già informa Mancanza di dottori Sono ospedali GinevraDove è stato lanciato un appello per affrontare il picco delle infezioni da coronavirus VolontariFormazione ospedaliera, medici in pensione. Domenica c’erano 296 pazienti Malattia di coronavirus Negli ospedali Ginevra, Circa tre volte rispetto a 13 giorni fa.

Memoriale al coronavirus

Supporto di Ilfattoquotidiano.it: impareggiabile in questo momento
Abbiamo bisogno di voi.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo coscienziosamente il nostro lavoro, stiamo svolgendo un servizio pubblico. Anche per questo, ogni giorno qui su ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente centinaia di nuovi contenuti a tutti i cittadini: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste ad esperti, sondaggi, video e tanto altro. Tutto questo lavoro ha un grande costo economico. La pubblicità, in un momento in cui l’economia è ferma, fornisce entrate limitate. Non in linea con il boom di portata. Ecco perché chiedo a coloro che leggono queste righe di sostenerci. Per darci un contributo minimo pari al prezzo di un cappuccino a settimana, fondamentale per la nostra attività.
Sii un utente di supporto Clicca qui.

Grazie mille
Peter Gomez

Ma ora siamo noi che abbiamo bisogno di te. Perché il nostro lavoro ha un costo. Siamo orgogliosi della nostra capacità di offrire gratuitamente ogni giorno centinaia di nuovi contenuti a tutti i cittadini. Ma l’annuncio, in un momento in cui l’economia è in recessione, fornisce rendimenti limitati. Non in linea con il boom di accessi a ilfattoquotidiano.it. Per questo ti chiedo di sostenerci, con il contributo più basso pari al prezzo di un cappuccino a settimana. Una piccola quantità, ma essenziale per la nostra attività. Aiutaci!
Sii un utente di supporto!

Con gratitudine
Peter Gomez


ilFattoquotidiano.it

Supporto ora


Pagamenti disponibili

Articolo successivo

Coronavirus, blocco parziale in Germania dal 2 novembre. Merkel: “Misure dure, inseguimento fallito”. Chiusi parchi giochi e ristoranti, riaperti scuole e negozi

successiva


Written By
More from Arzu

“Natale, controlla i rimpatriati dall’estero. Ti manca il piano sanitario? Esistono risorse

Malattia di coronavirusPrimo, lo è Giuseppe Conte Da Palma di Maiorca, in...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *