Il Messico, insieme a Covid, è il terzo paese più visitato nel 2020. “Clima tranquillo e meno restrizioni, veniamo qui per incontrare familiari e amici”

Il 2020 è stato un anno disastroso per turismoTuttavia, alcuni paesi si sono comportati meno male di altri. Uno di questi è MessicoChe è salito alle classifiche delle destinazioni più visitate al mondo in generale pandemia, Saltando dal settimo al terzo posto dopo Italia e Francia (Che ha ricevuto rispettivamente 27,5 e 25,2 milioni di turisti). Nonostante abbia perso il 44,3% dei suoi visitatori rispetto al 2019, quando erano 45 milioni, nel 2020 ne ha ricevuti 25,1, secondo i dati dell’Organizzazione mondiale del turismo (OMT). Con l’aiuto di due giganti crollano come Stati Uniti d’America e Spagna, Insieme a un clima “più rilassato”, soprattutto nelle località costiere, Prezzi più bassi E pioniere Libertà di movimento Che ha attirato molti giovani, anche europei, venuti non solo per trascorrere le vacanze, ma anche per incontrare il proprio partner o la famiglia e Fuggire da Restrizioni Tasse a casa.

Questa è la situazione Alex RadwanIl fotografo è arrivato città del Messico Dare Parigi Il 14 dicembre. Come ha detto al giornale NazioneViveva nella capitale francese, lontano dalla sua famiglia ea causa delle restrizioni imposte alla lotta contro il Covid in Europa, non poteva passare il Natale con la sua famiglia. Così ha deciso di andare in Messico, e ha scelto una località sulla costa, dove la situazione è più rilassata, a differenza della capitale, dove ha visto “misure molto dure, per certi versi più severe di quelle a Parigi. Qui dentro”. Mazunte Invece, il caldo e l’aria fresca ti lasciano indietro sulla spiaggia Le maschere sono pocheLe immagini degli ultimi mesi, nonostante la crescente curva di contagio del paese, lo mostrano effettivamente Spiagge piene, Con molto Festival di arte e musica Per 5 giorni a Tulum, Poi annullato a causa di polemiche sul possibile Focolai Covid.

E all’inizio del 2021, la traiettoria positiva sembra continuare. Secondo Frank Lopez ReyesDirettore del turismo CancunSi tratta di una delle maggiori mete turistiche del Paese, “Nei primi giorni dell’anno il record di turisti è stato superato negli ultimi mesi nella capitale e gli hotel sono affollati del 60%. Il cantante si vede anche sulle nostre spiagge. . Dua Lipa“. anno Domini Acapulco Invece, il governo ha deciso di chiudere le spiagge per un periodo di due settimane per evitare l’affollamento e ridurre l’infezione.

Anche se il Messico viaggia 17-21mila nuovi casi al giorno Ad oggi, ha registrato 1,7 milioni di feriti e oltre 148.000 morti, ma non è stato ancora registrato Il traffico aereo non è stato chiuso. Per entrare è richiesta una serie negativa, sebbene non sia obbligatoria. Invece, la pandemia ha cambiato l’uso delle ferie. Coloro che vengono in Messico, soprattutto britannici e americani, desiderano un mix di alloggio e viaggio, tariffe più basse, una buona connessione Internet e 4-6 mesi di affitto di casa. Dagli Stati Uniti, si stima che nel 2020 siano arrivate 4,3 milioni di persone, molte di loro hanno viaggiato solo con il loro gruppo che hanno creato una “ bolla ” e hanno scelto alloggi privati ​​in affitto. Airbnb, Piuttosto che alberghi.

Castello di Lorena, Un insegnante della Carolina del Sud, è arrivato in ottobre per lavorare in una scuola Montessori a Città del Messico. A differenza degli Stati Uniti dove Donald Trump “Ha sempre cercato di minimizzare la pandemia – dice – qui usano maschere, rispettano le procedure e non c’è molta tensione”. Poi ci sono le tante coppie che si sono lasciate a causa della pandemia, che hanno scelto il Messico per vedersi finalmente. Ad esempio Rachel MedranoArrivato a settembre da Madrid Per vedere il suo fidanzato Miguel, che vive in Messico da un anno: “Qui non è possibile porre restrizioni severe come in Spagna perché molti vivono per oggi e il governo non aiuta. Ma le persone sono più consapevoli. Anche se per strada non è obbligatorio indossare una maschera, tutti la possedevano “.

READ  COVID, sospettato di tornare a scuola dal 7 gennaio. Dipenderà dall'andamento epidemiologico

Tuttavia, per i messicani il clima non è molto calmo. Ne parlano sempre più le testimonianze di cittadini e medici Ospedali crollatiE mancanza di ossigeno, medicine e famiglia. Inoltre, sono stati forniti pochi aiuti ai settori economici più difficili. Secondo uno studioOrganizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, A differenza delle città che dipendono in gran parte dal turismo, come Parigi e Tokyo, Che ha aperto programmi di assistenza alla disoccupazione in questo settore, il contributo a Città del Messico è stato molto basso. Negli ultimi dieci mesi, il governo dello stato federale ha assegnato l’equivalente $ 42 al mese per i minori che perdono un genitore a causa di CovidE il massimo $ 268 in disoccupazione Per un numero limitato di persone. Anche rispetto ad altri stati del Messico, gli aiuti forniti dal governo Distretto Federale Erano inferiori. “Il Messico è uno dei Paesi che durante la pandemia ha fornito il minor aiuto economico – osserva Hector Magana, Professore di Economia all’Università di Monterrey – In America Latina, una media del 5,1% del PIL è dato come aiuto, mentre in Messico solo l’1%.

Written By
More from Arzu

Coronavirus, le ultime notizie dall’Italia e dal mondo su Covid- Corriere.it

12.15 – Mayo: “Dpcm sarà più restrittivo” Sono sicuramente ore di pensiero...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *