Il Milan insulta lo Spezia nella versione Atalanta occasione per il sorpasso nel derby dell’Inter | prima pagina

Milan imbarazzato e imbarazzato, battuto, anche umiliato dallo Spezia, passaggi impeccabili per 2-0, firmato da due ragazzi del vivaio Maggiore e Bastoni, E che ha meritato la ricompensa del neopromosso terzo in Prima Divisione. E così stasera, dopo questo Prima sconfitta in trasferta, i rossoneri rischiano di perdere il primo posto se l’Inter supera la Lazio. Prima di pensare agli altri e al derby di domenica prossima, Bewley dovrà pensarci bene Serata da incubo, niente giochi, niente tiri in porta e soprattutto niente scuse. Prima di tutto perché il Milan è tornato nella rosa dei migliori, tranne Dalot al posto di Calabria, che ha avuto la buona idea di essere escluso apposta per non perdere il derbyE poi perché i rossoneri hanno potuto allenarsi nelle ultime due settimane senza impegni infrasettimanali dopo essere stati esclusi dalla Coppa Italia. Se c’è un peccato nell’assunzione, se guardiamo indietro all’approccio sbagliato, è pericoloso. Se finiranno la benzina sarà ancora più pericoloso, perché il Milan non ha l’obbligo di vincere lo scudetto, ma è loro dovere andare avanti in campionato europeo, a partire dalla prossima partita di giovedì contro la Stella Rossa, e soprattutto tutti, non possono esibirsi nel torneo, il che mette il minimo rischio: dal gol del quarto posto al ritorno finalmente in Champions League.

Salva Jeju – Nonostante l’allenamento migliore, puoi vederlo in campo Il peggio del Milan nel primo tempo non ha nemmeno tirato in porta, mentre lo Spezia impegna severamente Donnarumma con un tiro ravvicinato dell’ex rossonero Sabonara.. Non è il classico Fulmine isolato perché lo Spezia schiaccia i rossoneri a metà campo, sempre a ritmi più alti. Inutili Ibrahimovi si allunga per chiamare i suoi compagni di squadra, che non lo hanno mai servito. Nella gara che si sente più delusa, il primo posto va al tanto atteso Calhanoglu che non lo capisce bene. Purtroppo per Pioli, lavora in tondo anche l’altro rientrante BennacerMolto scolastico, suona solo in orizzontale, mentre Dalot e Hernandez non stringono mai le bande laterali mentre anche Saelemaekers e Leao tacciono davanti a loro. Dunque uno 0-0 alla fine del primo tempo è un risultato falso perché lo Spezia merita almeno un gol. Al di là dell’impressionante parata iniziale di Donnarumma, l’unica parata del Milan è la miglioreCi sono anche i difetti degli italiani, bravissimi a costruire velocemente ma imprecisi nella fase finale, dove si avverte l’assenza di una squadra in ribasso. Trident Giaci-Agudelo-Saponara, infatti, fa tutto fino ai sedici metri, ma poi nessuno ha l’ultima tappa, soprattutto Agudelo che perde il momento giusto per tirare in partenza e poi non può finire la partita.

READ  Domani giorno V in Italia (e in tutta Europa)

Speciatalanta Dopo questo primo tempo deludente, sono attesi alcuni cambiamenti da Pioli e invece Mandzukic, che può aiutare il solitario Ibrahimovic, resta in panchina a monitorare i nuovi attacchi dello Spezia. Il Milan, infatti, continua a soffrire come se avesse davanti la migliore AtalantaE non è un caso che scompaia quando i bianchi italiani costruiscono un’opera sbalorditiva che ricorda le vicende dei nerazzurri bergamaschi. Gyaer vola a destra e serve Agudelo al centro, bravo a vedere Ricci liberare il Maggiore, pronto a fissare a Donnarumma il suo primo gol in Serie A. -1.

Cambiamenti invernali – A questo punto, molto tardi, Bioli ha deciso di cambiare solo tre uomini, e in un colpo solo ha mandato in campo i tre giocatori invernali: Tomori, Mitte e Mandzukic, rispettivamente, al posto di Kiir, Penaser e Liao. Ma ormai è troppo tardi perché lo Spezia vola e Dalot, surrogato di Calabria, commette un errore di ammonizione al limite dell’area su Saponara da cui nasce il doppio rigore. Estevez si appoggia al centro mentre Bastoni fa scivolare la palla sul 2-0, che segna anche il suo primo gol in Serie A. Abbiamo più di 20 minuti e in teoria ci sarà tutto il tempo per pareggiare, ma la reazione del Milan è più tesa che netta. è essere A poco servono gli ultimi due cambi di Pioli, che rilanciano Castillejo e Hauge al posto di Saelemaekers e Calhanoglu. Perché non tutti dovrebbero mai cambiare come in questo caso, tranne Kjaer e il solito grande Donnarumma. E se non bastasse questa volta, anche se è un bruttissimo segno. monetario Complimenti allo Spezia e al suo bravissimo allenatore: italiano di nome e appunto, come Maggiore e Pastoni Chi non dimenticherà una serata come questa.

READ  Consegnare la morte di Colony: "ucciso da suo figlio".

Tavolo:
Spezia-Milan 2-0 (primo tempo 0-0)
Marcatore: 11 ‘st Major, 22’ bastoni.
Aiuto: 11 ‘st Estevez, 22’ st Estevez.
Spezia (4-3-3): Provedel, Vignali, Ismajli, Erlic, Bastoni, Estevez, Ricci, Maggiore (37 ‘st Acampora), Gyasi, Saponara, Agudelo. Tutti.
Milan (4-2-3-1): Donnarumma, Dalot, Kier (19 Tomori), Romanioli, Hernandez, Benasser (19 Saint Dead), Casey, Silmicers (37 minuti), Calhanoglu (37 Saint Castillejo)), Liao ( 19 Mandzukic), Ibrahimovi. Greggi di Bioli.
Arbitro: Daniel Sheffy di Padova.
Ammoniti: 23 ‘Vignali (S), 25’ Bastoni (S), 13 ‘st Estevez (S).

Written By
More from Arzu

Come ottenere il Superbonus 110% anche al cambio di destinazione d’uso

L’Agenzia delle Entrate chiarisce alcuni aspetti del Superbonus 110%, consentendo di utilizzare...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *