Il vaccino Covid “è efficace nel prevenire il 90 per cento delle infezioni”. Ecco come funziona BNT162 di Pfizer e Biontech

Un vaccino Covid candidato che è stato sviluppato congiuntamente con Pfizer e Biotecnologia È stato efficace nel prevenire il 90% delle infezioni durante la terza fase del processo, che è ancora in corso. L’annuncio arriva dal presidente della Pfizer Albert Burla e la notizia è pubblicata sul Washington Post. I primi dati dell’ultima fase dell’esperimento vengono analizzati da un panel indipendente riunitosi ieri. Pfizer ha presentato la domanda di licenza all’EMA (Agenzia europea per i medicinali) il 6 ottobre. Candidato vaccino BNT162 L’RNA messaggero, simile alla moderna società americana, viene utilizzato anche nella fase 3. Inoculo a Tecnologia innovativa. Ogni iniezione contiene nanoparticelle lipidiche – bolle di grasso – che circondano una striscia di materiale genetico eRana Messenger è infatti. Dopo che il siero è stato iniettato, la capsula adiposa trasporta il suo carico nelle cellule e l’RNA messaggero le dirige a costruire Spike proteicoInsegna efficacemente al sistema immunitario come riconoscere e combattere il Coronavirus.

L’azienda ha sviluppato il vaccino in collaborazione con Pfizer negli Stati Uniti, E con Shanghai Fosun Pharmaceutical Group presso Cina. Le aziende hanno selezionato uno dei primi quattro candidati al test umano, che ha prodotto le risposte anticorpali più promettenti, per passare ora a uno studio di fase 3 su oltre 40.000 persone. CEO di Pfizer Albert Burla È stato detto che è probabile che questo vaccino diventi Gestione stagionale Come l’influenza.

“Direi che è un momento storico – commenta Kathryn Janssen, Head of Vaccine Research and Development presso Pfizer – Non è mai successo niente di simile. Il mondo ha dovuto affrontare una situazione così terribile, un’epidemia, ed essere in grado in così poco tempo di fare ciò che di solito richiede molti anni “. Ma soprattutto, come afferma Jansen in un’intervista,” riteniamo che nell’analisi ad interim abbiamo raggiunto una maggiore efficacia. Circa il 90%, È stato quasi sorprendenteNel processo a cui ho partecipato 44.000 volontari, finora ci sono stati 94 casi di Covid-19: Circa 9 di questi casi si sono verificati in soggetti che hanno ricevuto due dosi di vaccino, una “forte indicazione di efficacia”. I dati non sono ancora stati pubblicati. Secondo il panel indipendente, non sono emersi problemi di sicurezza: gli effetti collaterali sono dolore al sito di iniezione, affaticamento e febbre e sono più comuni tra i giovani adulti. Pfizer e la tedesca Biontech mirano a presentare una domanda di autorizzazione di emergenza alla FDA, l’Agenzia per i medicinali degli Stati Uniti, dopo la terza settimana di novembre, Quando sono disponibili dati di sicurezza, dopo due mesi di follow-up, Sulla metà dei partecipanti all’esperimento, più i dati del processo di produzione. Il processo proseguirà fino a raggiungere 164 casi di Covid-19, che dovrebbe svolgersi tra poche settimane.

READ  Pierluigi Macalli e Nicolas Chiachio sono stati rilasciati

Per comprendere il significato della notizia, se questo è confermato dai dati finali della sperimentazione, è sufficiente ricordare che qualche settimana fa l’American Journal of Preventive Medicine ha pubblicato un lavoro spiegando che in assenza di altri interventi per prevenire il verificarsi dell’epidemia, il vaccino deve essere efficace (cioè potenzialmente Previene l’infezione) Almeno il 70% quando la vaccinazione copre almeno il 75% della popolazione. Considerando che per eliminare l’epidemia in corso ed evitare la necessità di altre misure (come l’allontanamento sociale), il vaccino deve essere efficace almeno all’80% con una copertura vaccinale del 75%. Ovviamente raggiungere una copertura del 75% non è facile, in quanto è necessario disporre del numero di dosi e del personale necessari per somministrarla.

I risultati mostrano che il nostro vaccino a base di mRna può aiutare a prevenire il Covid-19 nella maggior parte delle persone che lo ricevono. Ciò significa che siamo a un passo dal rifornire persone in tutto il mondo Una svolta assolutamente necessaria per aiutare a porre fine a questa pandemia globale – Albert Burla, presidente di Pfizer, afferma in una lettera pubblicata sul sito web della società farmaceutica statunitense. Al momento non possiamo richiedere l’autorizzazione alla Food and Drug Administration per l’uso di emergenza di un vaccino solo sulla base di questi risultati di efficacia. In effetti, sono necessari più dati sulla sicurezza, che stimiamo arriveranno Nella terza settimana di novembre, come parte della nostra sperimentazione clinica in corsoBurla osserva inoltre che l’azienda, che sta lavorando al vaccino in collaborazione con BionTech, “sta lavorando per dimostrare che il vaccino può essere prodotto in modo coerente rispettando gli standard di qualità”, ha osservato il presidente della Pfizer.Efficienza, sicurezza e produzione continua sono i tre requisiti essenziali prima di una richiesta di licenza“Vorrei ringraziare le migliaia di persone che si sono offerte volontarie per partecipare alla sperimentazione clinica – e conclude con – i collaboratori, ricercatori e colleghi di tutto il mondo che stanno dedicando il loro tempo a questo compito fondamentale. Non avremmo raggiunto questo punto senza il grande impegno di tutti, e la loro dedizione e il loro coraggio sono le ragioni per cui continuiamo a credere che la scienza vincerà “.

READ  Johnny Depp non sarà più Grindelwald in "Animali fantastici" - Corriere.it

Il ministro degli Esteri tedesco ha dichiarato: “Al momento, è possibile che un vaccino contro un nuovo virus venga raggiunto a una velocità senza precedenti nella storia umana. Jens Span – Possiamo essere ottimisti. “I risultati annunciati sono” davvero impressionanti “per il livello di” protezione “commenti dello scienziato del virus Ian Jones, Dall’Università di Reading in Gran Bretagna, ipotizza un esito ancora migliore – finora considerato in pole position al vertice delle speranze anti-Covid – è stato recentemente liquidato sullo sfondo della stessa fase 3 del prototipo da lui sviluppatoUniversità di Oxford Con il produttore farmaceutico AstraZeneca e in collaborazione con l’azienda italiana Irbm di Pomezia. Jones conferma la procedura completamente nuova utilizzata per il prototipo Pfizer, ed è l’unica al mondo ad essere testata da Moderna Inc (USA). “Di tutti i vaccini candidati in fase di sviluppo, BioNtech sembra avere la dose migliore in un barile”. Il mondo britannico continua. I dati dello studio mostrano risultati davvero eccellenti e impressionanti e non sono stati segnalati effetti collaterali negativi. L’unica cosa che non sappiamo ancora è la durata della risposta in tutti i “gruppi di pazienti”.

Con Pfizer e Moderna nella fase finale, ci sono almeno altri nove candidati. Compreso quello Oxford AstraZeneca Che verrà testato anche in Italia. A dicembre inizieranno i test all’Aou di Modena, uno dei sette centri italiani selezionati per questa delicata e complessa fase dello studio sui vaccini. 300 volontari saranno registrati nella sola Modena. I primi risultati saranno raggiunti entro sei mesi, mentre la speranza è che il vaccino sia disponibile alla popolazione nell’aprile 2021. “Facciamo parte di uno studio globale su 30.000 pazienti – lo ha spiegato in una videoconferenza Christina Mussini, direttrice della complessa struttura delle malattie infettive Aou di Modena e UniMoRe il tutor – questo richiede uno sforzo enorme. Il nostro spazio di manovra per tempi burocratici più lunghi è zero ”, afferma, pena l’esclusione del centro dall’esperimento. “Speriamo di partecipare”. Secondo l’edificio la tastiera del dispensario è intasata “come se fossimo in guerra” con le richieste, Non ti sarà difficile trovare candidati.

READ  Guarda la premessa che chiude nel weekend - Libero Quotidiano

Nel frattempo, la Commissione europea ha firmato “contratti di pre-acquisto con tre società farmaceutiche che sviluppano un vaccino contro il Covid-19”, ovvero AstraZeneca, Sanofi-Gsk e Johnson & Johnson. “Stiamo negoziando contratti con altre tre società, tra cui Biontech-Pfizer”, ricorda il portavoce della commissione sanitaria Stefan de Kiersmaker durante la conferenza stampa a Bruxelles. Una volta raggiunto un accordo in merito al contratto con Biontech-Pfizer o qualsiasi altra società, ti informeremo. Siamo interessati a sviluppare una varietà di vaccini il più possibile“.

Written By
More from Arzu

USA 2020, Biden vince un duello a distanza con Trump

“È così bella quando sorride …”: Un elettricista di nome Bullitt, prima...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *