“L’andata con i bianconeri al San Paolo avrebbe potuto essere ribaltata. Il Napoli avrebbe potuto vincere l’appello se …”

L’intervista è stata condotta dal giurista del Corriere dello Sport Gianluigi Pellegrino, Commentando il caos legato a Juventus – Napoli e la vittoria bianconera al tavolo: “Da giocatori dovevano giocare ma da cittadini dovevano restare a casa. Il casino è tutto qui. Sembra una contraddizione … Esatto. Supponiamo che De Laurentiis sia finito nella mancanza di coordinamento tra regole e protocollo. Ho trovato una breccia e ci sono scivolato dentro. “

Perché l’ASL è stata coinvolta? “L’eccezione si applica ai titolari di carta e non possono sporgere denuncia se vengono infettati perché partecipando al torneo lo accettano, ma per un dipendente aeroportuale, ad esempio, No. ASL si prende cura dei cittadini, non considera se qualcuno è calciatore, pilota o hostess”. … qualcuno avrebbe potuto correre il rischio contattando persone che avrebbero dovuto essere in isolamento.Mastandria comprende il “motivo di forza maggiore” nel fornire autorità sanitarie. Tuttavia, afferma che questo intervallo sarebbe stato chiarito solo alle 14:15 del giorno della partita Quando, secondo il giudice, il Napoli aveva già deciso di non partire. Qui ha spiegato la sconfitta sul tavolo. Il Napoli può vincere in appello? Sì, se dimostra che alle 14.15 di domenica può ancora organizzare la fuga, il che rende causa di forza maggiore che ha sanzionato Il giudice sportivo è critico. Il giudice fondamentalmente dice questo: se l’ASL fosse stato chiaro fin dalla prima lettera, sarebbe stato d’accordo con il Napoli. Quindi apre alla premessa che la sanità può impedire qualsiasi fuga senza punire la squadra “.

La Juventus non si è mai formata. È un’anomalia? “Un gesto di stile dovrebbe dire” I giudici decidono se vincerò o meno “. Agnelli, dicendo che l’ASL di Torino con parti specchiate non interferirà, ha espresso il mio giudizio di valori a mio avviso troppo duro”.

READ  Dispensa in Liguria: 170 nuovi casi, 130 nel centro storico di Genova. L'esercito è sul campo anche per rispettare le regole di controllo delle infezioni

Written By
More from Arzu

Primo ruolo di Switch: Conte e Speranza preparano le new entry

Club, bar e ristoranti chiudono a mezzanotte. Divieto di bere e di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *