Negozi fino alle 22:00, cena in ristorante. Cinema al coperto, teatri, palestre, piscine e sale scommesse

Più che salvare un file compleannoIl governo sta pensando a come salvare l’economia del Paese. Pertanto, prima del nuovo blocco che potrebbe portare all’introduzione di ferie per evitare infezioni incrociate da una regione all’altra, verranno aperte alcune aperture temporanee. L’obiettivo è quello di far respirare i proprietari di negozi e ristoranti, dando loro la possibilità di lavorare più ore al giorno.
Riguardo a Negozi Vendita al dettaglio, ad esempio, compresi i centri commerciali discussi, viene presa in considerazione l’opportunità di estendere l’orario lavorativo consentendo a manager e dipendenti di alzare le tende alle 8:00 e tenerle fino almeno alle 22:00 (con le solite raccomandazioni di evitare riunioni e sterilizzare Le mani stanno limitando gli ingressi a piccole stanze).

Leggi anche -> Dl ristori ter, nel progetto 1,45 miliardi: fondi anche per negozi di scarpe e comuni per aiuti alimentari

Tuttavia, mantenere i negozi aperti fino al momento dell’attuale coprifuoco spingerebbe inevitabilmente i cittadini a ritardare il ritorno a casa. Ma questo non dovrebbe essere affatto un problema. Il governo sta infatti valutando anche un nuovo limite orario per il coprifuoco che, a partire dal 3 dicembre, potrebbe essere rinviato alle 23 o, più probabilmente, a mezzanotte.
Per approfittare di questo rilievo è opportuno che sulla penisola siano presenti anche ristoranti, pub, bar, gelaterie, pasticcerie e tutte le attività di ristorazione. Sul tavolo direzionale, infatti, c’è anche la possibilità di riaprire una serata fuori. Al prossimo DCPm, infatti, il limite delle 18 potrebbe essere innalzato, con un prolungamento, almeno in zona gialla, fino alle 22. Restano però invariate le misure relative al consumo esclusivo a tavola più il divieto di posti a sedere superiori a 4. Oppure 6 persone.

READ  Napoli, scontri nella prima notte del coprifuoco. Proteste contro de Luca

Non sembra, invece, che si aspettino notizie di altre attività costrette a chiudere. per me PalestreE il PiscinaCinema, teatri, sale giochi e sale scommesse, non saranno concesse nuove eccezioni ma solo nuovi ristori.

Ultimo aggiornamento: 00:31


© Riproduzione riservata

Written By
More from Arzu

“Parlerò di Parlamento” – Corriere.it

tempo duro. Lo sappiamo tutti, ma il fatto che queste siano le...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *