Pierluigi Macalli e Nicolas Chiachio sono stati rilasciati

Pierluigi Macalli, un sacerdote di Crema (provincia di Cremona), e Nicola Chiaccio, un turista italiano non identificato che era stato rapito, sono stati rilasciati in Mali dopo che gruppi estremisti li avevano rapiti in varie occasioni e luoghi. Gli italiani vengono rilasciati insieme all’operatore umanitario francese Sophie Petronin e all’ex ministro del Mali, Soumaila Cisse. La notizia, inizialmente fornita dal governo maliano, è stata confermata da una nota del ministero degli Esteri italiano.

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha scritto su Twitter che il rilascio dei due ostaggi è stato reso possibile anche dall’agenzia di intelligence straniera italiana.

Padre Mackali È stato rapito Nella notte tra il 17 e il 18 settembre 2018 a Bomoanga, Niger, dove ha servito come missionario per l’African Missionaries Association. Di Chiacchio e del suo rapimento, invece, non si sa quasi nulla.

I due sono apparsi insieme video Pubblicato in aprile prima futuro. Liberali, ha scritto RepubblicaDopo che il governo ad interim del Mali ha rilasciato lo scorso fine settimana un centinaio di jihadisti. Non è chiaro se i due eventi siano correlati.

READ  Dpcm in vigore da domani: il 70% dei lavoratori intelligenti, dei bar e dei ristoranti chiude a 24 anni, più la formazione a distanza delle scuole superiori
Written By
More from Arzu

Il coprifuoco è in corso in Campania e Lombardia. Il Piemonte chiude i centri commerciali. Allerta a Genova

Se non è bloccato, lo sarà coprifuocoCioè la chiusura totale di questa...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *