Pulsossimetro gratuito in farmacia: chi può ordinarlo – Cronaca

Roma, 11 gennaio 2021 – Impegno sul fronte Vaccini contro il coronavirus Non può farci dimenticare l’importanza del trattamento e della diagnosi tempestivi del dannato virus. Soprattutto ora che la curva dell’infezione ha ricominciato a crescere, tant’è che da allora 16 gennaio, con il nuovo Dpcm, Alcuni Le aree possono tornare nella zona rossa.
Lo strumento principale per il trattamento, anche da casa, è Ossimetro, Un dispositivo di facile utilizzo che consente di monitorare i casi di pazienti Covid-19 e prevenire gravi complicazioni respiratorie associate a questa infezione. Per questo da oggi 30.000 pulsossimetri saranno distribuiti gratuitamente Nelle farmacie di tutta Italia a Cittadini con malattie respiratorie O per famiglie dove qualcuno ha problemi di questo tipo.

Pulsossimetro: chi dovrebbe averlo e perché

Un ossimetro in ogni casa

Tra gli innovatori dell’iniziativa Luca Richdy, Presidente Società Italiana di Malattie Polmonari Sip e membro del Comitato Tecnico Scientifico (Cts). Spiega: “Nasce dalla necessità di introdurre questo dispositivo che serve a misurare il grado di ossigenazione del sangue e che potrebbe essere un valido alleato per prevenire gravi complicazioni da Covid”. Ecco perché, dice, “dovrebbe essere intorno alle nostre case come se fosse un secondo termometro, ma purtroppo è ancora poco conosciuto”.

Chi può ordinare l’ossimetro gratuitamente

E ricevi 30.000 ossimetri Acquistati grazie alle donazioni a Sip, Federfarma li distribuirà su tutto il territorio. L’obiettivo è distribuirli entro uno o due mesi. Ma chi può ordinarlo? in base al principio Decideranno i farmacisti. “Con la loro conoscenza e conoscenza dell’area, saranno inestimabili per identificare individui o famiglie che potranno ottenere il dispositivo gratuitamente”, spiega Richdy.
In effetti, sottolinea che “le persone con malattie respiratorie” sono A. Aumento del rischio di complicanze Pericoloso se si contrae il nuovo virus SarsCov2. Nello specifico, il basso livello di ossigeno nel sangue, causato da disturbi respiratori che l’ossimetro è in grado di rilevare, è in realtà un indicatore del rischio di sviluppare polmonite interstiziale che è una grave complicanza di Covid. Questi pazienti possono affrontarlo se vengono infettati e il saturimetro migliora il loro monitoraggio “.

READ  Le notizie più importanti 24 ore su 24 - Roma, e finalmente si rimpicciolisce. L'Atalanta raccoglie ancora, via Diall

Pulsossimetro e ricovero ospedaliero

Nel caso del Coronavirus è necessaria anche la disponibilità di un pulsossimetro per identificare quali pazienti sono presenti È richiesto il ricovero in ospedale: “Se il valore riportato Meno del 92% – “Il medico deve essere avvisato immediatamente e il ricovero può essere necessario”, dice Richdy. “In questo modo, aggiunge,” lo è anche il medico. Più facile monitorare i pazienti. Inoltre, consigliamo ai pazienti Covid di monitorare le loro condizioni utilizzando un ossimetro Anche quando non ci sono problemi respiratori. In realtà, una condizione Ipossia silenziosa Man mano che l’ossigeno nel sangue diminuisce, ma il paziente non se ne accorge e quindi ritarda ad andare in ospedale. Il monitoraggio può impedirlo. ”
Al contrario, osserva, “è possibile anche il controllo del dispositivo Evita ricoveri inutili. In breve, la capacità di dare ai pazienti una maggiore tranquillità riguardo al rischio di sviluppare una polmonite acuta è importante, e questo è importante anche per il medico che deve monitorare il paziente a distanza “.

“Educare i cittadini, il pulsossimetro sconosciuto”

Presidente Federfarma Marco Cosolo Afferma che l’iniziativa “mira a educare i cittadini sull’importanza dell’utilizzo di ossimetri, ancora sconosciuti. Abbiamo circa 30.000 dispositivi”. 22 ciascuna delle 1.200 farmacie Partecipa alla campagna, ma speriamo di averne di più in seguito ”. Il pulsossimetro in questa fase sarà distribuito principalmente ai pazienti con asma e BPCO,“ più a rischio e che in Italia – conclude Cossolo – rappresentano un totale di circa un milione di persone ”.

Pulsossimetro: cos’è e come funziona

Pulsossimetro: economico o professionale? Come scegliere i modelli

Ma cos’è un ossimetro? È uno strumento Facilissimo da usare, Consentendo la valutazione di Saturazione dell’emoglobina con l’ossigeno È presente nel sangue arterioso periferico (noto come SpO2) e contemporaneamente consente la misurazione Frequenza del battito cardiaco Dell’argomento. Sono anche chiamati Pulsossimetro o pulsossimetroIn pratica ti permette di misurare e monitorare il grado di saturazione di ossigeno nel sangue anche quando sei a casa.
L’ossimetro ne ha uno Schermo LED Una volta acceso, inserire il dito nel dispositivo: l’indicatore LED illuminerà la parte centrale dell’unghia e dopo pochi secondi verranno lette e indicate la saturazione di ossigeno e la frequenza cardiaca. Il principio di funzionamento su cui si basa l’ossimetro è Spettrofotometria. Proprio la saturazione di ossigeno nel sangue è un indicatore ematologico che permette di determinare il grado di funzione respiratoria di un individuo.

READ  Borsa Italiana, commento alla seduta odierna (7 ottobre 2020)

Valori di saturazione

Per quanto riguarda i valori di saturazione, quando sono superiori a Il 95% è considerato normale. Se i valori del paziente sono inferiori al 95%, questa è la condizione Ipossiemia. La modalità è determinata Tomba Quando i valori sono uguali a o Meno dell’85%. In questo caso, il medico deve essere informato.
L’utilizzo di un pulsossimetro, nel caso di pazienti con Covid-19, è fondamentale per valutare la funzionalità respiratoria, il cui peggioramento può essere associato a gravi complicanze dell’infezione da SarsCov2.

Written By
More from Arzu

Francesco Oppini: Questa sera ha scelto la sua uscita dalla Casa di #GFVIP – Grande Fratello VIP

Pretty Rose Viene convocato da Alfonso a Superled, poiché dovrà prendere una...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *