“Sarà deciso in 2-3 settimane. A Natale saggezza e sobrietà “.

“Abbiamo 2-3 settimane per valutare cosa succederà dopo: possiamo anche decidere di allentare queste misure, o chiuderle di più”. Lo ha spiegato Walter Ricciardi, Professore di Igiene all’Università Cattolica di Roma e Consigliere del Ministro della Salute Roberto Speranza.

Covid, Ricciardi: “Il lockdown non è stato evitato. Lombardia? Rischi di non essere vaccinato. ” Fontana: “sbagliato”

Lockdown, Ricciardi: “Troppa gente in circolazione nelle zone gialle e rosse, e siamo diretti verso nuove chiusure”.

Chiusura generale se le procedure non vengono rispettate

“Abbiamo attivato una serie di misure commisurate alla circolazione del virus in determinate regioni d’Italia. Se vengono rispettati, potremo evitarli. Se non riusciamo, tutte le regioni diventeranno rosse e infatti il ​​blocco generale sarà già in atto ”, aggiunge Ricciardi, che domani parlerà della salute del pianeta nell’ultimo giorno del Festival Mondiale della Salute, evento online a cui parteciperà con Giuseppe Remuzzi, Direttore dell’Istituto. Mario Negri Irex Pharmaceutical Research.

video

“C’è ancora la possibilità di evitare un blocco generale – ripeto – ma questi due principi sono ancora validi: lavorare sulla base di dati oggettivi, quei quattro-cinque indicatori che possono essere compresi e monitorati ogni giorno; le regole sono rispettate in tutte le regioni”.

Come sarà il Natale?

E le vacanze di fine anno? «Lo spenderemo con cautela e sobrietà, vista l’attuale diffusione del virus che resta intensa. Tuttavia, possiamo incontrarci nelle nostre case, ma senza folle e folle, interessandoci al comportamento e tentando di abbracciare e baciare solo con persone il cui comportamento è noto. Abbiamo bisogno di responsabilità e intelligenza».

Ultimo aggiornamento: 18:15


© Riproduzione riservata

READ  Italia - Estonia 4-0: doppietta di Grifo, Bernardeschi e Ursolini

Written By
More from Arzu

La Parigi-Roubaix viene cancellata nell’aprile 2021

La regina delle classiche è stata cancellata a causa della situazione critica...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *